Cerca

B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


B.P. diceva ........... "Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere..."


B.P. diceva ........... "Andiamo, non “vai”, se vuoi che un lavoro sia fatto..."


B.P. diceva ........... "Una difficoltà non è più tale una volta che ne abbiate riso e l'abbiate affrontata"


B.P. diceva ........... "Un sorriso fa fare il doppio di strada di un brontolio"


B.P. diceva ........... "Abituati a vedere le cose anche dal punto di vista dell'altro..."


La Comunità Capi

La Comunità Capi


Gli adulti in servizio educativo presenti nel gruppo formano la comunità capi che hanno per scopo:

 

  • L’elaborazione e la gestione del Progetto educativo;
  • L’approfondimento dei problemi educativi;
  • La formazione permanente e la cura del tirocinio degli adulti in servizio educativo;
  • L’inserimento e la presenza dell'Associazione nell'ambiente locale.

 

La comunità capi, nelle forme che ritiene più opportune:

 

  • Esprime tra i capi della comunità capi una capo e/o un capo gruppo (ambedue se si tratta di un gruppo misto);
  • Affida alla competente autorità ecclesiastica la nomina dell'Assistente Ecclesiastico di gruppo e degli Assistenti Ecclesiastici di unità;
  • Cura i rapporti con gli ambienti educativi nei quali vivono ragazzi e ragazze(famiglia, scuola, parrocchia ecc.).

 

La capo gruppo ed il capo gruppo, d'intesa con l'Assistente Ecclesiastico di gruppo ed avvalendosi dell'aiuto della comunità capi, curano in particolare:

  • L'attuazione degli scopi e l'animazione della comunità capi;
  • I rapporti con associazioni, enti civili ed ecclesiastici presenti nel territorio in cui agisce il gruppo;
  • La gestione organizzativa ed amministrativa del gruppo.

 

La capo gruppo e il capo gruppo, congiuntamente, hanno la rappresentanza legale del gruppo.